Mini guida all’artigianato italiano: 22 e più indirizzi per scoprirlo, regione per regione

English Version

A dispetto delle aspre difficoltà e delle prove del tempo, l’Italia è ancora costellata di botteghe e laboratori in cui si tramandano arti antiche. Il nostro Paese non ha dato i natali soltanto a grandi scritori, artisti e architetti, ma anche a schiere di maestri artigiani che hanno contribuito a rendere l’Italia una meta turistica e commerciale tanto amata.
L’artigianato è sapienza fatta di mani, occhi e spirito, una sapienza che parla i dialetti dei borghi e si nutre dei profumi del territorio. Abbiamo così pensato ad un percorso che attraversasse ogni regione italiana, per portarvi a conoscere il Paese attraverso le persone capaci di trasformare la lana, il legno, il ferro o la pietra in qualcosa di unico.
Non è stato facile selezionare i nomi da inserire in questa mini guida all'artigianato italiano, perchè sceglierne uno significa ometterne cento. Abbiamo deciso di seguire il nostro gusto personale e, visto che questo è un blog di viaggi, abbiamo preferito quelle imprese o istituzioni che sono magari organizzate per accogliere i turisti.
Nella maggior parte dei casi si tratta di attività tramandate di padre in figlio, attraverso l’amore e il talento del saper fare: due elementi preziosissimi dell’identità italiana.
Questi custodi della cultura dei paesi, incubatori ostinati di bellezza, a volte hanno aperto le porte dei loro negozi per farsi conoscere. In altri casi hanno dato il loro contributo per l’apertura di scuole e di musei, oppure per l’organizzazione di festival e fiere, dando la possibilità agli appassionati di scoprire mondi unici.
Scaricate la nostra guida qui sotto e... buon viaggio!

Globetellers - Mini guida all'artigianato italiano

.

artigianato italiano

Nessun commento ancora

Lascia un commento