Andy Ferrario e le 10 librerie più belle d’Europa

English Version

Andy ci piace da morire.
Ci piace il suo stile, condividiamo le sue passioni e ammiriamo il suo lavoro.
Andrea Ferrario (@AndyKate) è una Instagrammer di Milano che attorno a sè ha saputo creare una community piuttosto atipica, appassionata di stile e di letteratura. Sul suo profilo, tagli retrò e tinte marcatamente Brit rendono la sua timeline affascinante e fuori dal tempo.
Le sue scelte sono sempre decise e di grande qualità, sia che si parli di moda, sia che si parli di libri: una vera donna Bilancia.
L’abbiamo vista vestire perfettamente Max Mara e proporre Virginia Woolf, indossare Burberry e proporre Fitzgerald: un connubio difficile da trovare, che è poi ciò che la rende così speciale.
Studia Comunicazione d’impresa allo IULM, lavora part-time nel digital marketing e nei suoi 5 anni su Instagram ha proposto più di 100 libri ai suoi follower.
Questa passione per la letteratura la porta a scovare, in giro per il mondo, quei luoghi meravigliosi che ospitano centinaia o migliaia di libri, in cui la luce e i profumi sono cosi suggestivi da sembrare templi. Le abbiamo chiesto di portarci a scoprire le sue 10 librerie preferite.

I consigli di Andy Ferrario

1. LX Factory, Lisbona

LX Factory è uno spazio riqualificato situato nel quartiere di Alcantara, a Lisbona. Un vero e proprio villaggio creativo dove protagonisti sono piccoli negozi, studi di artisti, caffè e una libreria. Non una qualsiasi, intendiamoci. Tre piani dominati da scaffali (quasi) infiniti, un bar carinissimo ed un piccolo angolo adibito a biblioteca e consultazione libri. Nella parte centrale sono ancora visibili i macchinari della ex fabbrica. E adesso non ci resta che imparare il portoghese.

R. Rodrigues de Faria 103, 1300 Lisboa, Portogallo

2. Knulp, Trieste

C’è da dire che a Trieste le librerie stanno proprio bene, a respirare la stessa aria di Italo Svevo e James Joice . Ne ho girate diverse ma quella su cui si è fermato il mio cuore è Knulp: un bar-libreria dove, con cadenza regolare, vengono organizzate proiezioni, mostre di fotografia e concerti. I libri, anche quelli sono parecchi. Knulp va forte dal 2003.

Via della Madonna del Mare, 7a, 34124 Trieste

3. Armchair Books, Edinburgo

West Port è il cuore pulsante di Edinburgo ed Armchair Books un’arteria di quello stesso cuore. Appena entrati è sicuro che vi perdiate, ma non garantisco che una volta fuori possiate ritrovarvi. E se non avete trovato quello che stavate cercando è perché siete inciampati in qualcosa di meglio. Fra l’altro, hanno un account Twitter che è una favola dello humour all’inglese. https://twitter.com/armchairbooks?lang=it

72-74 West Port, Edinburgh EH1 2LE, Regno Unito

Armchair Book store edimburgh

Armchair Books

4. Gogol & Company, Milano

Gogol è il giardino segreto del Giambellino. Giardino perché dentro respiri aria buona come in ogni spazio verde e profumato, segreto perché - a meno che tu non ci viva - al Giambellino non ci vai: ci vieni portato. È anche la mia libreria di riferimento a Milano, che parafrasato si scrive casa. Dentro ci sono, in ordine casuale: un caffè, comodissime poltrone d’annata, un cane di nome Paola, affabili librai. Ah, libri. Anche quelli.

Via Savona, 101, 20144 Milano

Gogol & Company libreria Milano

Gogol & Company, Milano

5. Skoob Books, Londra

Fare una classifica delle librerie indipendenti londinesi è un po’ come quando da piccola ti chiedono se preferisci stare con mamma o papà: moralmente fuori luogo. Poi ti trovi con una risposta che scotta fra le mani e in qualche modo devi liberartene. Scoob Books è la mia libreria preferita di St. Pancras. e possibilmente di tutta la città. è dove ho iniziato la mia collezione (e lettura) di Penguin Classic e il primo posto in cui faccio tappa quando sono in città.

66, Marchmont St, London WC1N 1AE, Regno Unito

Skoob Books, Londra

Skoob Books, Londra

6. Music & Video Exchange, Notting Hill, Londra

Il nome del negozio dice musica e video. Quello che il nome non dice è che è presente anche una selezione pazzesca di libri usati a prezzi ridicoli. Qui potete portare libri che avete già letto e tornare a casa con numeri del Paris Review d’annata e prime edizioni. La metro più vicina è Notting Hill Gate.

38 Notting Hill Gate, Kensington, London W11 3HL, Regno Unito

7. Till’s Bookshop, Edinburgo

La libreria di Till si trova sul lato est dei Meadows, il parco più grande di Edinburgo. La Edinburgh University Student Survival Guide la mette al secondo posto fra le librerie che trattano libri usati più belle al mondo. Ci sono solo libri di seconda mano e ce ne sono tantissimi. Enciclopedie, graphic novel, riviste, antologie. Fra l’altro, ogni sezione è perfettamente distinguibile e ben organizzata, così da evitarvi lo stress da ricerca. Difficile uscire di qui a mani vuote.

1 Hope Park Cres, Edinburgh EH8 9NA, Regno Unito

8. Verso Libri, Milano

Probabilmente il posto a Milano in cui mi capita di passare più tempo di recente. Con una media di un evento al giorno, questa piccola libreria al centro della movida milanese di Porta Ticinese ha saputo crearsi nel giro di sei mesi un pubblico fedele e affidabile. Ci sono due piani: un caffè al piano terra e un divano comodissimo al primo.

Corso di Porta Ticinese, 40, 20123 Milano

Verso Libri, Milano

Verso Libri, Milano

9. Golden Hare Books, Edinburgo

Non è stato facile trattenersi dal scegliere dieci librerie di Edinburgo, va detto. Ma a Elena avevo detto che avrei spaziato città ed essendo io una tipa di parola, sapete perché è andata così. A Stockbridge, il quartiere indie della città, c’è questa chicca di libreria dalle pareti e scaffali completamente bianchi. È esposta una sola copia per titolo, che fra l’altro non superano i 300. E di ogni libro esposto quella è, ne sono certa, l’edizione graficamente più bella mai pubblicata. Perché cos’ha di sbagliato giudicare i libri anche dalla copertina?

68 St Stephen St, Edinburgh EH3 5AQ, Regno Unito

10. Bloom and Curll, Bristol

Alla fine di Colton Street c’è la libreria di Jason, è piccina e piuttosto graziosa. Ci sono libri sia nuovi che di seconda mano, e coprono praticamente ogni genere e argomento. Ma quello che rende speciale Bloom and Curll è soprattutto Jason, che cede volentieri lo spazio a chiunque desideri organizzare un momento collettivo letterario, rendendolo così uno spazio comunitario per tutti i cittadini.

74 Colston St, Bristol BS1 5BB, Regno Unito

Nessun commento ancora

Lascia un commento